Blog

Report finale di ottimizzazione sito web per e-commerce di vini italianwinelovers.it

Quello di cui parlo oggi è il report finale su un lavoro fatto per un sito web di vendita vini online:  italianwinelovers.it. Proprio oggi leggevo alcune stime calcolate da ISMEA circa il commercio mondiale ed italiano del vino, che sottolinea un aumento del 3% di acquisto vino soltanto in Italia contro un primo semestre negativo per il resto del mondo. Su questa scia devo dire che anche i miei risultati sono stati positivi.

Giorno 1 Luglio ho cominciato le attività di ottimizzazione del sito italianlovewine.it che presentava diversi aspetti negativi che non permettevano ai motori di ricerca di trovare e quindi indicizzare le pagine interne con facilità. Dopo un’attenta analisi del sito stesso mi sono accorto, analizzandolo con il tool messo a disposizione da GTMetrix, che molti erano gli aspetti migliorabili dal punto di vista del codice e della struttura.

Il punteggio iniziale per il “Page speed grade” era di 63 su 100
Il punteggio iniziale per il “YSlow grade” era di 58 su 100

  • Per migliorare questi aspetti ho attivato il processo di caching che fa si che venga ridotto il caricamento delle pagine grazie alla memorizzazione sul browser dell’utente dei file che comunemente vengono utilizzati di più.
  • Ho utilizzato la tecnica del “minify” per ridurre notevolmente la dimensione sia dei file html, sia dei file css che dei file javascript
  • Ho attivato la compressione Gzip che riduce notevolmente la dimensione dei file chevengono richiamati dal server per migliorare la velocità di visualizzazione.

Questo mi ha permesso di ridurre la dimensione delle pagine del 70% e di ottenere i seguenti risultati:

  • “Page speed grade” 89 su 100
  • “YSlow grade” 84 su 100

Un miglioramento rispettivamente del 42% e del 46%
Grazie a questi interventi anche il punteggio di google speed è passato da 63 a 85 portando a 92 su 100 “l’esperienza utente”

page-speed-google

gtmetrix

Entrando nel cuore del sito web, quello che saltava subito all’occhio era la mancanza della sitemap su “google webmaster tool”. Questo non permetteva a google di conoscere tutte le pagine interne del sito (più di 500) e quindi non ne permetteva l’indicizzazione.
Attualmente sono state indicizzate 485 pagine su 530 contro le sole 40 del 30 giugno.
Ho installato diversi plugin che migliorano la struttura del sito e quindi anche l’ottimizzazione:

  • Autoptimize che concatena file css e file javascript riducendone il peso
  • Google xml sitemaps che crea speciali sitemap che consentono a google, bing, yahoo e ask.com di indicizzare meglio il sito
  • W3 total cache, il miglior plugin in commercio per il caching delle pagine che migliora drasticamente la velocità di caricamento del sito e migliora l’esperienza dell’utente
  • WordPress SEO, il miglior plugin in commercio che consente di poter modificare la struttura del sito per renderlo SEO friendly: dai title alle description fino alla completa gestione delle singole pagine
  • WP-Optimize che aiuta a mantenere il database pulito, rimuovendo le revisioni degli articoli e lo. Permette, inoltre, di eseguire comandi di ottimizzazione sulle tabelle di base di WordPress.

Ho corretto gli errori 404 dovuti a pagine mancanti e/o spostate modificando il file .htaccess.
Ho modificato piu di 20 tag title che ritenevo poco idonei o imprecisi e modificato altrettanti tag description di pagine singole.
Ho aumentato la dimensione del font del menu in base a degli studi effettuati analizzando il comportamento degli utenti grazie a google analytics.
Ho inserito tag h1 e h2 laddove ritenevo potessero servire.
A seguito di tutti questi interventi si è ottenuto un miglioramento impressionante di impressioni e di click.
Come potete vedere nel grafico sottostante, ho ottenuto un aumento di impressioni del 138% e un aumento di click del 162%

google-webmaster-tool-danilovaccalluzzo

Sono Danilo Vaccalluzzo, vivo e lavoro a Bologna dove mi occupo principalmente di realizzazione siti web, web marketing, SEO Strategies, per privati ed aziende.

danilotrix – who has written posts on Realizzazione siti web, software gestionali, SEO.


Categories

Michael Vittori
E per fortuna che dicono che la SEO è morta, la SEO non serve più, bla bla bla... Anche io ho un cliente nel settore vini e "vanta" le stesse problematiche, addirittura aveva tutti i contenuti delle schede prodotto duplicati! No comment... complimenti per il bel lavoro svolto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *